Activitats realitzades

Centro Europeo di Studi su Umanesimo e Rinascimento Aragonese

Rapporto sulle Attività del
Centro Europeo di Studi su Umanesimo e Rinascimento Aragonese –
 CESURA

Aggiornamento: 1/1/2020

Il Centro Europeo di Studi su Umanesimo e Rinascimento Aragonese – CESURA è una associazione costituita con atto notarile del 18 aprile 2017.

Nel giugno 2018 è stato iscritto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca all’Anagrafe Nazionale delle Ricerche. In considerazione di questo riconoscimento, CESURA, dallo scorso giugno, è stato formalmente ammesso anche tra gli Enti ai quali può essere devoluto il 5 per mille.

Dal settembre 2018 è stata avviata la procedura per fare di CESURA un Centro interuniversitario internazionale (con Università italiane, francesi e spagnole).

CESURA si pone il fine di promuovere la valorizzazione delle ricerche e degli studi storici, archeologici, letterari, filologici, linguistici e artistici dell’Umanesimo e del Rinascimento, ovvero del periodo aragonese del Regno di Napoli. Nasce come esigenza di rendere maggiormente riconoscibile il lavoro di un gruppo di studiosi afferenti a istituzioni accademiche internazionali (qui l’elenco aggiornato dei soci), che si è andato consolidando nel corso di numerosi convegni e seminari internazionali. Sicuramente il frutto di tanto lavoro ha avuto esiti molto innovativi (se non di rottura e cesura, per richiamare l’acronimo del Centro studi) sul piano scientifico, creando un proficuo sodalizio e fecondi scambi di idee.

 

Principali attività che hanno condotto alla fondazione di CESURA

  • Convegno internazionale: L’immagine di Alfonso il Magnanimo tra Catalogna e Italia, tra letteratura e storia, Potenza, Università della Basilicata, 4 e 5 dicembre 2014, con la collaborazione dell’Università della Basilicata, dell’Università di Girona, della Fundació Ramon Llull (a cura di Fulvio Delle Donne e Jaume Torró Torrent).
  • Convegno internazionale: Et antea et postea. Politica e ideologia nella Napoli aragonese, Università di Napoli Federico II, 1-2 ottobre 2015 (a cura di A. Iacono, F. Senatore, G. Abbamonte).
  • Convegno internazionale: Linguaggi e Ideologie nel Regno di Napoli in età aragonese (1442-1503), Università di Napoli Federico II, Università della Basilicata, Napoli, 19-20 dicembre 2016 (a cura di F. Delle Donne e A. Iacono).
  • Cicli di incontri di studi internazionali nel 2015, 2016 presso l’Università di Napoli Federico II (a cura di A. Iacono).

 

Attività del 2017

 

Attività del 2018

 

Attività del 2019

Pubblicazioni prodotte

La Disfida di Barletta e la fine del Regno. Coscienza del presente e percezione del mutamento tra fine Quattrocento e inizio Cinquecento, cur. Fulvio Delle Donne – Victor Rivera Magos, Roma, Viella, 2019, Libri di Viella 324 (ISBN 978-88-3313-214-3).

Linguaggi e ideologie del Rinascimento monarchico aragonese (1442-1503). Forme della legittimazione e sistemi di governo, cur. Fulvio Delle Donne – Antonietta Iacono, Napoli, FedOAPress, 2018, Regna. Testi e studi su istituzioni, cultura e memoria del Mezzogiorno medievale, 3 (ISBN 978-88-6887-026-3: Open Access.

La Disfida di Barletta. Storia, fortuna, rappresentazione, cur. Fulvio Delle Donne – Victor Rivera Magos, Roma, Viella, 2017, Libri di Viella 271 (ISBN 978-88-6728-921-9).

L’esercizio della guerra, i duelli e i giochi cavallereschi. Le premesse della Disfida di Barletta e la tradizione militare dei Fieramosca, cur. Fulvio Delle Donne, Barletta, Cafagna, 2017, Tracce. Testi e studi di storia e cultura dell’Italia mediterranea medievale, 2 (ISBN 978-88-96906-32-3).

L’immagine di Alfonso il Magnanimo tra letteratura e storia, tra Corona d’Aragona e Italia – La imatge d’Alfons el Magnànim en la literatura i la historiografia entre la Corona d’Aragó i Itàlia, a cura di Fulvio Delle Donne – Jaume Torró Torrent, Firenze, SISMEL – Ed. del Galluzzo, 2016, MediEVI, 10 (ISBN 978-88-8450-691-7).

L’Umanesimo aragonese, a cura di G. Cappelli, dossier per la rivista «Humanistica», 11 (2016): Premessa; Fulvio Delle Donne, Il re e i suoi cronisti: Reinterpretazioni della storiografia alla corte aragonese di Napoli; Guido Cappelli, Dalla maiestas alla prudentia: L’evoluzione del pensiero politico di Giovanni Pontano; Antonietta Iacono, La poesia di Giovanni Pontano: Dalla rete dei referenti classici e contemporanei alla nuova mitografia per Napoli; Michele Rinaldi, L’astrologia nella Napoli aragonese; Sebastiano Valerio, Diagnosi della crisi: Cultura letteraria, filosofia e scienza nelle Epistolae; di Antonio de Ferrariis Galateo; Claudia Corfiati, Tra il Petrarca e il Pontano: L’umanesimo di Tristano Caracciolo; Carlo Vecce, Iacopo Sannazaro; Marc Deramaix, Musae mysticae: Gilles de Viterbe, Sannazar et Pontano; Bianca de Divitiis, Humanists and artistic debate in XVth century southern Italy, With an Appendix by Lorenzo Miletti: The chapters on architecture and urbanism in Leone’s De nobilitate rerum.

Companion to Renaissance in the centres of southern Italy per l’editore Brill (Leiden-New York) nella serie Brill-Renaissance Society of America, a cura di B. de Divitiis, di prossima uscita.